I Padrini del Ponte

I Padrini del Ponte
Affari di mafia sullo Stretto

martedì 7 dicembre 2010

Esercitazione Nato a Sigonella dal 17 febbraio all’1 marzo 2006

La base USA di Sigonella e Catania-Fontanarossa saranno il teatro dell’operazione NATO `Noble Manta 2006`: unità aeree, navali e sottomarini giocheranno alla guerra nelle acque del Mediterraneo. Intanto è nuovo colpo di acceleratore ai progetti di sviluppo infrastrutturale dello scalo di Sigonella.

Dal 17 febbraio al 1° marzo dieci nazioni della Nato schiereranno otto sommergibili, 15 pattugliatori e otto unità di superficie nella più importante esercitazione annuale anti-sommergibile, la Noble Manta 06. L’esercitazione si svolgerà nel Mar Ionio, a Sud-Est delle coste della Sicilia, e comprenderà forze e mezzi di Canada, Francia, Germania, Grecia, Italia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti d’America, Turchia.

Nel corso dell’attività in mare, gli otto sommergibili, forniti da Francia, Germania, Grecia, Italia, Spagna, Stati Uniti e Turchia “si alterneranno - è spiegato in una nota diffusa dall’agenzia Ansa - nei ruoli di cacciatore e preda”. Unità di superficie della forza navale permanente della Nato prenderanno parte alla esercitazione insieme a una fregata francese e a un pattugliatore d’altura italiano. Lo scopo dell’esercitazione “è di addestrare una forza multinazionale, equipaggiata con mezzi navali, sommergibili e aerei, in operazioni anti-sommergibile, anti-superficie e sorveglianza delle coste”. Quest`anno le unità sommergibili saranno anche addestrate in supporto alla difesa anti-terrorismo.

I pattugliatori, forniti da Canada, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti d’America, opereranno dalla base di Sigonella in Sicilia mentre elicotteri italiani Asw saranno dislocati a Fontanarossa. Sono pianificate più di 80 missioni aeree e una media di un briefing agli equipaggi ogni quattro ore, giorno e notte, per tutta la durata dell’esercitazione. Il controllo dell’esercitazione è affidato al comando alleato multinazionale dei sommergibili di Napoli e al comando alleato multinazionale marittimo aereo di Napoli.

Noble Manta 06 sarà condotta sotto la responsabilità dell’ammiraglio di squadra Roberto Cesaretti, comandante della componente marittima alleata di Napoli, che ha programmato l’esercitazione. Solo qualche giorno fa nella base di Sigonella era stato schierato un vasto spiegamento aereo USA e Nato per lo “scudo protettivo” del vertice dei ministri della difesa dell’Alleanza atlantica tenutosi a Taormina il 9 e 10 febbraio.

La base aerea della US Navy è al centro di un nuovo piano di ampliamento (il Mega IV) delle piste aeroportuali e delle infrastrutture destinate a servizi del personale americano. I lavori sono condotti dalla CMC - Cooperativa Muratori Cementsiti di Ravenna, una dei principali partner di Impregilo nella realizzazione del Ponte di Messina.

Articolo pubblicato in Terrelibere.org il 15 febbraio 2006

Nessun commento:

Posta un commento