Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Saro Cattafi e la baia di Sant’Antonio a Milazzo, aperta un’indagine dalla procura di Barcellona

  Secondo quanto riferito stamani dalla Gazzetta del Sud , la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ha aperto un fascicolo d’indagine per appurare quanto rivelato nei mesi scorsi da Stampalibera.it relativamente alla “presunta” infiltrazione criminale-mafiosa a Capo Milazzo, in particolare su quella che è nota a livello internazionale per bellezza e caratteristiche paesaggistiche-ambientali: la baia di sant’Antonio. L’inchiesta è stata affidata ai militari della Compagnia della Guardia di finanza del capoluogo mamertino che avrebbero già sentito “numerose persone informate sui fatti”. Il 27 settembre 2021, Stampalibera.it pubblicava un lungo articolo dal titolo “Mafia a Milazzo. La baia di sant’Antonio è la baia di don Saro” in cui veniva documentato il tortuoso iter di acquisizione di quattro particelle di terreno “a pascolo” per 4,59 ettari nel promontorio di Capo Milazzo da parte di una delle figure più note dell’arcipelago criminale della Sicilia, Rosario Pio Ca

Ultimi post

Nasce Task group Air-Sahel: Italia potenzia dispositivo armato nel Niger

Cateno de Luca come Pinocchio. “Pennisi mai tesserato a Sicilia Vera”. Ma “solo” ben accolto e coccolato

Ucraina. Draghi manda più uomini alla NATO e più armi pesanti a Kiev

Pericolosi giochi di guerra NATO in mezza Europa

Sottomarino militare attraversa lo Stretto. La Sicilia è piattaforma di guerra e i suoi paradisi naturali stuprati

Araba fenice? Nato e UE, in simbiosi alla corte dei padri-padroni di Washington

Alternanza scuola-lavoro nelle forze armate. Il protocollo d’intesa tra l’USR Sicilia e il Comando dell’Esercito